ASCOLI PICENO – I Carabinieri del dipendente Nucleo Radiomobile di Ascoli Piceno, la notte del 30 dicembre 2015, hanno tratto in arresto A. L., un 25enne di Ascoli Piceno e A. S. 23enne di Folignano, responsabili dei reati di furto aggravato presso il Bar Tabaccheria “Eden” sito in Folignano, in via Cagliari.

Nella circostanza, i due giovani si introducevano, a seguito dell’effrazione della d’ingresso, all’interno dell’esercizio commerciale, asportando il contenuto del registratore di cassa, contenente la somma contante di euro 100 circa. Le immediate ricerche da parte dei militari operanti ha consentito di rintracciare i due a bordo dell’Alfa Romeo usata per la fuga e nell’immediata perquisizione veniva rinvenuto il vano del registratore di cassa rubato con la relativa somma di denaro, oltre a strumenti atti allo scasso ed altri oggetti che risultano essere provento dei furti avvenuti nell’hinterland ascolano, posti sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e per i successivi accertamenti.

Dopo le formalità di rito, gli arrestati, come disposto dal P.M. di turno, venivano tradotti presso i rispettivi domicili in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno, per il successivo rito direttissimo.

Nel medesimo contesto la Stazione Carabinieri di Ascoli Piceno traeva in arresto P. S., 48enne di origine napoletana, residente nell’Ascolano, colpito da un ordine di carcerazione per 3 anni di reclusione che si era reso responsabile di una serie di truffe in danno di vari utenti dei siti di e-commerce dal 2007 in poi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 884 volte, 1 oggi)