ASCOLI PICENOI dati sull’inattività fisica degli italiani sono sempre più allarmanti. Il 31 per cento degli italiani può essere classificato come sedentario come recentemente riferito dal ministro della Salute Lorenzin ad una interrogazione presentata dal deputato Giorgio Sorial. Un dato sempre più allarmante se si considera che l’inattività fisica è ormai il quarto più importante fattore di rischio di mortalità. Si tratta di dati ormai ben noti all’U.S. Acli Marche che da alcuni anni sta portando avanti una serie di iniziative di promozione della salute cercando di incrementare le opportunità di movimento per cittadini di ogni età.

“Abbiamo messo in piedi in questi ultimi anni – dicono i dirigenti dell’ente di promozione sportiva promosso dalle Acli – una serie di iniziative che abbinano l’attività motoria con la fede e la conoscenza del territorio. Stiamo parlando delle camminate dei santi e dei patroni che abbiamo realizzato nel corso del 2015 e che hanno coinvolto migliaia di persone che hanno risposto al nostro invito partecipando ad un progetto che ha promosso la salute in occasione di feste di santi e patroni”. L’incidenza dell’inattività fisica nelle spese per il Servizio sanitario nazionale si sta sempre più incrementando perché oltre al 31 per cento di sedentari c’è un altro 36 per cento di persone parzialmente attive ossia cittadini che non svolgono un lavoro pesante e che fanno un’attività fisica nel tempo libero ma non riescono a raggiungere i livelli raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Proprio per incrementare le opportunità di movimento dei cittadini nel corso del 2015 l’U.S. Acli Marche ha organizzato una lunga serie di camminate che hanno permesso anche di conoscere la storia dei santi e dei patroni ma anche di ammirare santuari e chiese del nostro territorio. Il 2015 è iniziato a Monsampolo con la “Camminata dei santi Mauro e Benedetto” (17 gennaio), per poi proseguire con gli appuntamenti del 31 gennaio “Camminata per Don Bosco” a San Benedetto del Tronto, “Camminata per San Giorgio” (23 aprile 2015 a Forola di Acquaviva Picena), “Camminata per la Beata Vergine del perpetuo soccorso”, (Grottazzolina 6 giugno), “Camminata per San Tommaso Becket” (7 giugno a Montedinove), “Camminata per il Cuore Immacolato di Maria” (13 giugno Ascoli Piceno),  “Camminata per Sant’Emidio” (12 agosto Ascoli Piceno), “Camminata per San Francesco (4 ottobre ad Acquaviva Picena), “Camminata per Niccolò IV” (Ascoli Piceno, 7 ottobre), “Camminata per San Benedetto Martire” (11 ottobre San Benedetto del Tronto), “Camminata per San Giacomo della Marca” (24 novembre a Monteprandone), “Camminata per San  Niccolò” (6 dicembre ad Acquaviva Picena), “Camminata per Santa Lucia” (13 dicembre San Benedetto del Tronto)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 155 volte, 1 oggi)