“PalaGalosi” Ascoli Piceno

APD Gemina Ascoli – Civitanova 3-3
Reti: 4° e 8° Chiara Poli (G), 13° Rita Tavares De Cassia (C), 20° e 28° Susanna Cicchitti (C), 50° Eleonora De Angelis (G)

Gemina: Tavoletti, Casciotti, Nepi, De Angelis (C.), Maroni, Mazzacane, Vittori, Poli, Brandozzi, Langiotti. All. Stefano Di Cesare

Civitanova: Carlocchia (C), Pietrella, Berdini, Tavares, Cicchitti, Renzi, Nasini, Pezzolla, Pezzolla, Mascitti, Ciccarelli, De Cristofaro.

Ammoniti: Mazzacane(G)-  Espulsi: Tavares (C.) – Spettatori: 80 circa

ASCOLI PICENO – Ufficialmente campione d’inverno la Gemina di Mister Di Cesare chiude imbattuta il girone di andata del campionato di serie C girone B. Undici partite, 2 pareggi e 9 vittorie un ruolino di marcia impressionante, 72 gol fatti e solo 18 subiti, 22 reti per Poli che guida la classifica cannonieri, 17 per capitan De Angelis di poco sotto e Mazzacane con 13 reti all’attivo. Patron Ercole Velenosi può essere soddisfatto di questa prima parte di campionato, se le ascolane si riconfermeranno nel girone di ritorno chiuderenno la stagione nel migliore dei modi.

Ma andiamo alla cronaca della partita odierna: Una partita dal doppio volto quella vista oggi al Palagalosi di Monterocco. Primi venti minuti in cui c’è solo la Gemina in campo infatti subito doppio vantaggio con due reti di Poli che infila Carlocchia con due precisi rasoterra. Diverse le palle gol non andate a buon fine per pochi centimetri con Poli e Casciotti che arrivano facilmente alla conclusione. Poi negli ultimi dieci minuti le rosanero si spengono e regalano due palle d oro al Civitanova che ne approfitta addirittura pareggiando. Poi doccia fredda e terzo gol del Civitanova.

Nella seconda frazione le due squadre si allungano è sempre la Gemina ad essere pericolosa con diverse occasioni con De Angelis, la Gemina attacca senza timore e colpisce una traversa con Poli che tira direttamente dalla sua difesa e Carlocchia è brava a toccare facendo finire la palla sulla traversa, poi un altra traversa con De Angelis e un altro palo sempre con De Angelis.
Poi la civitanovesi sempre troppo fallose rimangono in tre per un espulsione la Gemina ne approfitta e De Angelis infila di sinistro da distanza ravvicinata.
Le ascolane meritavano decisamente la vittoria ma il troppo nervosismo visto in campo è stato controproducente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)