ASCOLI PICENO – Riceviamo e pubblichiamo dal Coordinamento provinciale di Ascoli Forza Italia Giovani.

Incredibile che il solerte Presidente Caserta si accorga solo dopo un anno di Presidenza, che i titoli di viaggio degli autobus non vengono pagati da tutti gli utenti. Assurdo, inoltre che l’argomento dell’evasione a bordo degli autobus risultava sconosciuto al “nuovo” Consiglio d’Amministrazione.

Si apprende, infatti, con stupore dal comunicato stampa di Caserta che i nuovi amministratori di Start S.p.A. hanno avuto notizia di tali evasioni solo a seguito di segnalazione di cittadini e di Forza Italia Giovani e non da un Direttore Generale Operativo, esperto Manager del settore Trasporti, come l’ingegner Alfredo Fratalocchi…

Bene i controllori a bordo degli autobus, ma si ribadisce che l’unico strumento di prevenzione e garanzia, utile a combattere l’evasione, sono i tornelli in quanto impediscono a coloro che sono sprovvisti di regolare titolo di viaggio, di salire a bordo. E’ doveroso a questo punto ricordare che i suddetti tornelli sono stati acquistati dalla precedente amministrazione e regolarmente istallati a bordo degli autobus a seguito di autorizzazioni rilasciate dagli organi competenti.

Non si comprende il motivo per cui ad oggi, con l’insediamento del CdA presieduto da Caserta, i tornelli sono stati disattivati.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 440 volte, 1 oggi)