ASCOLI PICENO – La Provincia di Ascoli comunica la pubblicazione due nuovi avvisi pubblici per le manifestazioni d’interesse relative all’acquisto di immobili di proprietà provinciale. Si tratta del complesso denominato “ex Caserma dei Vigili del Fuoco” sito ad Ascoli Piceno, nel centro storico, in Corso Mazzini n. 39 e dell’Hotel Marche, sito in via J.F. Kennedy 34.

Per entrambi gli edifici, l’importo base è fissato in 2 milioni e 700 mila euro e la ricezione delle manifestazioni d’interesse non comportano alcun obbligo nei confronti dei soggetti proponenti né alcun diritto di qualsiasi prestazione da parte della Provincia, essendo dirette esclusivamente a valutare la sussistenza d’interesse all’acquisto per poi procedere alla trattativa privata di vendita in base alla normativa vigente.

Le importanti novità, di particolare interesse per gli eventuali acquirenti, riguardano le modalità di pagamento del corrispettivo d’acquisto. Nel caso dell’immobile di C.so Mazzini, infatti, la corresponsione dell’importo che si andrà a determinare potrà avvenire in un massimo di 3 annualità, di cui una da corrispondere al momento della consegna dell’immobile, purché venga prestata idonea fideiussione bancaria. Per l’Hotel Marche il pagamento del corrispettivo potrà effettuarsi in 5 rate di uguale importo, di cui la prima al momento della consegna che potrà avvenire entro maggio 2016, e le ulteriori rate entro il 31 dicembre dei successivi 4 anni.

Da ricordare che l’ex Caserma dei Vigili del Fuoco, si trova in pieno centro storico in una zona dotata di tutti i servizi e le infrastrutture comunali e di grande pregio dal punto di vista urbanistico e monumentale. L’immobile é composto da 2 fabbricati attualmente adibiti ad uffici dell’Ente e presenta una superficie coperta lorda di ben 2.450 mq. con ingresso da Corso Mazzini e carrabile da Via Dino Angelini, oltre la corte di pertinenza.

L’immobile di via Kennedy, attualmente adibito ad albergo, si articola su 4 piani, oltre ad un seminterrato ove trovano posto i servizi tecnologici, per una superficie complessiva di 2.150 mq. Il fabbricato, realizzato nei primi anni ’60, presenta una caratteristica forma ad “U” e, nel corso degli anni, è stato oggetto di diversi interventi di manutenzione e parziale rinnovamento con adeguamento rischio sismico e messa a norma per la certificazione prevenzione incendi.

Il piano rialzato, di circa 960 mq. e dotato di due ingressi di cui uno per disabili, è costituito dalla hall dell’Hotel, uffici, sala da pranzo, cucina, sala convegni con annessi servizi. Al primo e secondo piano, di circa 590 mq ciascuno, si trovano le 32 camere dell’albergo tutte provviste di bagno, TV e climatizzate nonché locali destinati ai servizi di piano. L’edificio è inoltre dotato di un impianto fotovoltaico sul tetto da 30Kw, che potrebbe essere assegnato esclusivamente alla struttura ricettiva e trasferito all’eventuale acquirente con apposita procedura.

I soggetti interessati devono far pervenire le manifestazioni d’interesse in busta chiusa, utilizzando i moduli disponibili sul sito istituzionale della Provincia, entro il 12 febbraio 2016, da inviare a mezzo posta o consegna a mano all’Ufficio Protocollo dell’Ente in P.zza Simonetti n. 36.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 212 volte, 1 oggi)