ASCOLI PICENO -Dopo le ultime dichiarazioni del Presidente della Giunta regionale Ceriscioli i Consiglieri comunali della maggioranza di centrodestra hanno chiesto la convocazione di un consiglio comunale aperto dedicato alla problematica dell’ospedale unico e, più in generale, sulle questioni della sanità nel piceno.
Il Consiglio comunale di Ascoli Piceno si è sempre detto disponibile a trovare una soluzione riguardante la localizzazione di un nuovo ospedale tra Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. In questo senso il Sindaco ha più volte rinnovato la propria disponibilità a cedere gratuitamente alla regione un’ampia superficie localizzata a Campolungo per la realizzazione di un nuovo nosocomio.
La maggioranza di centrodestra sostiene che “le recenti esternalizzazioni di Ceriscioli, tuttavia, lasciano intravedere anche la possibilità che l’ospedale unico venga individuato in uno dei due plessi attualmente esistenti. Anche in quest’ultimo caso l’Amministrazione comunale si potrebbe rendere disponibile a tutte le iniziative eventualmente necessarie per gli ampliamenti dell’attuale stabilimento ospedaliero “Mazzoni”. La volontà dei Gruppi di maggioranza del Comune di Ascoli Piceno è comunque quello di favorire il più ampio dibattito possibile scevro da campanilismi e orientato a coinvolgere le categorie e tutte le Amministrazioni comunali della Provincia così da addivenire ad una decisione ampiamente condivisa .
I consiglieri comunali che hanno proposto l’iniziativa hanno altresì richiesto la più ampia partecipazione al dibattito a partire dai vertici della Regione e dell’Asur Marche .”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 1 oggi)