OFFIDA – Gli anni passano ma la passione per la rappresentazione della caccia al “Bove fint” (un tempo vero) conserva integra la propria identità, mantenendo una sana impronta di creatività popolare. A ritmo serrato, il bove viene istigato da urla e schiamazzi di centinaia di persone sfrenate. Gli abili portatori guidano i movimenti dell’animale, ampie giravolte, corse e incornate in cui viene espressa la furia dell’animale.

Alcune immagini direttamente dalla Piazza del Popolo di Offida per documentare il tradizionale appuntamento del Carnevale offidano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.238 volte, 1 oggi)