ASCOLI PICENO –  A due giorni dall’importantissima sfida tra Monticelli e Samb, in casa biancazzurra a parlare è il centrocampista Damir Aljievic che analizza anche l’ultima performance della squadra ascolana: “La partita di domenica scorsa è stata una partita dai due volti, anche se all’inizio siamo partiti con il piglio giusto, loro sono stati bravi a metterci in difficoltà con delle rapide ripartenze. Dopo un periodo di smarrimento ci siamo ricompattati e nella seconda frazione di gioco abbiamo preso in mano la situazione guadagnando campo e possesso di palla, riuscendo cosi a concretizzare il gol del pareggio. Abbiamo avuto poi diverse occasioni per passare in vantaggio ma, sia per sfortuna che per la bravura del loro portiere, non ci siamo riusciti. Il pareggio è un giusto risultato per quanto visto in campo e ci da morale dopo le due sconfitte consecutive”.

E in vista del derby di domenica, “la squadra si sta allenando bene in vista della partita con la Sambenedettese; all’andata siamo stati bravi a sfruttare i loro errori, ma temo che questa volta non sarà così semplice fare gol anche perché loro sono cresciuti molto da quando hanno cambiato l’allenatore e vorranno sicuramente riscattare la sconfitta dell’andata. Noi ce la metteremo tutta e negli allenamenti si percepisce la voglia di far bene. La decisione di non far venire i loro tifosi, e limitare la presenza dei nostri sostenitori, dispiace molto anche perché a rimetterci sarà lo spettacolo, che solo una partita come questa può regalare. Personalmente ho molti amici ed ex compagni di squadra che vivono lungo la nostra vallata e non poter farli assistere alla partita lascia un velo di amarezza e delusione. Invito tutti a venire a sostenerci contro la capolista perché sarà una partita di alto livello nella quale avremo bisogno di tutto il supporto per affrontare nel migliore dei modi questa gara di campionato. Confido nel Monticelli Group e in tutti gli sportivi che vorranno godersi lo spettacolo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)