CASTEL DI LAMA – Tutti i gruppi di minoranza in Consiglio Comunale a Castel di Lama hanno chiesto al sindaco Francesco Ruggieri di convocare un consiglio comunale per dirimere, la questione dei conti della Fiera del SS. Crocifisso.

In una nota, i consiglieri di opposizione spiegano il  “perché ancora si parla di una manifestazione che si è conclusa 5 mesi fa. La risposta è semplice: la chiusura definitiva della rendicontazione i consiglieri di opposizione sono riusciti ad averla solo il 2 di febbraio nonostante una determina dirigenziale datata 17/12/2015 sancisse ufficialmente che 41.576 euro dovessero passare dalle casse comunali a quelle della Pro Loco. Quello che ci si chiede è se una cifra di questo livello possa passare così “facilmente” dalle casse comunali a quella di una associazione senza alcun tipo di controllo. Questa rappresenta infatti la differenza di quanto speso dalla Pro Loco per la realizzazione della manifestazione e quanto incassato da sponsorizzazioni e distribuzione di cibo e bevande.”

Proseguono i consiglieri: “scorrendo i conti ci siamo accorti infatti che gli introiti dei parcheggi non sono stati rendicontati. Stessa sorte è toccata agli incassi della cena rinascimentale. Circa 300 persone hanno partecipato alla cena in compagnia di Elisa Isoardi pagando 15 euro gli adulti e 5 euro i bambini. Anche questi introiti spariti come se cena e parcheggi non fossero mai esistiti. Che dire infine degli introiti dichiarati pari a 38.837 euro? Se si fanno i conti sulla base della merce prima acquistata e successivamente resa si scopre che quanto dichiarato appare un po’ pochino. Di queste stranezze chiediamo un giudizio, non tanto alla maggioranza che non ha voluto spiegare prima e probabilmente non ha intenzione di spiegare adesso, quanto ai tecnici comunali.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 335 volte, 1 oggi)