CASTEL DI LAMA –  L‘Amministrazione Ruggieri non ci sta e replica alle opposizioni che avevano accusato la Giunta di voler nascondere i conti della Fiera del SS. Crocifisso, l’evento lamense per eccellenza.

Il sindaco Francesco Ruggieri sostiene che ” non volevamo rispondere ai loro attacchi ma alla fine ci siamo accorti che loro si divertono a gettare fango su di  noi e vogliamo rispondere. I conti sono pubblici ormai da mesi, non sappiamo a cosa si riferiscono i consiglieri di minoranza” Anche il vicesindaco Gianluca Re  ha il  “sospetto  che c’è uno strano interesse sulla Fiera da parte dell’opposizione. Nessuno ha detto niente fino a poco fa e perché adesso alzano questo polverone. Con la nostra gestione della Fiera, a guadagnarci sono i cittadini. Noto una vicinanza tra il Pd e il M5S, una cosa che accade solo qui, è davvero molto strano. Quello che è certo è che Domenico Re e Alessandro Corradetti non possono darci nessuna lezione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda è il consigliere Carlo Angelici, delegato alla Fiera che si rivolge al Movimento 5 Stelle che “ha ancora chiesto spiegazioni sui conti, ma noi non li abbiamo mai nascosti. Abbiamo dato lavoro anche a tanti giovani disoccupati, cosa mai fatta prima. Il fatto è che l’opposizione non sa più cosa dire”. L’assessore Italo Nardinocchi dice che ” noi abbiamo fatto tutto alla luce del sole, nessun privato ha avuto un vantaggio dalla Fiera”.

L’assessore Ersilio Corradetti dice che ” per la prima volta c’è un vero e chiaro bilancio della Fiera. L’opposizione parla di inattendibilità dei conti in base a cosa?”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 429 volte, 1 oggi)