ASCOLI PICENO – Deferimento per un albanese. Nell’ottobre 2015 un uomo si era reso responsabile di un furto in contrada Poggio di Bretta in cui erano stati asportati preziosi e monili d’oro per un valore di più di 5 mila euro.

La scoperta dell’autore del furto è stata possibile grazie ai rilievi svolti dai carabinieri locali sul luogo del delitto che hanno consentito di individuare svariate impronte digitali sulla finestra forzata per entrare nell’abitazione.

Inevitabile, per l’albanese, la denuncia per furto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 807 volte, 1 oggi)