ASCOLI PICENO – Gianluca Festa tecnico del Como:”Gara giocata in equilibri fino al gol, purtroppo abbiamo fatto un errore difensivo che ci è costato molto. Siamo venuti in un acampo difficile a giocare, abbiamo interrotto una striscia positiva di sette risultati ma noi ci crediamo, possiamo risalire la classifica, questa squadra ce la può fare. Ci manca sempre qualcosina per fare il salto. Dobbiamo però farlo subito. Forse dovevamo marcare meglio Petagna, ha ricevuto troppi palloni dovevamo giocare più sull’anticipo. Non siamo riusciti ad avere grandissime occasioni. dopo i cambi abbiamo avuto più velocità. Un grande rammarico, capita gestiamo anche questa situazione non facile.L’Ascoli non ha un grande palleggio ma ha buona fisicità e molte buone individualità, non credo avranno problemi a salvarsi.”

Devis Mangia, contento al termine:”Abbiamo fatto un ottimo primo tempo creando tanti presupposti e tante occasioni, non le abbiamo sfruttate e concretizzate, quando le partite rimangono in bilico è normale soffrire un pò. Nell’ultimo quarto d’ora è subentrata la stanchezza. Tutte le sostituzioni dovute a problemi fisici, ancora non sappiamo di quale entità. Cacia è stato un cambio necessario perchè ci stavamo schiacciando troppo senza motivo. Per me era importante metterlo. Sono contento molto della prestazione soprattutto nel primo tempo, è una strada per noi interessante che spero riusciremo a riproporre. Hanno fatto delle sostituzioni che ci hanno messo in difficoltà con giocatori bravi. ” Ottima la prestazione dei tre centrali difensivi:”Se riusciamo a star corti ne guadagniamo in tutte le fasi di gioco, si molto buon la loro prestazione.”

“Con la vittoria di oggi, i due pareggi fatti nelle ultime gare sono ancora più importante, ora abbiamo il turno infrasettimanale e due trasferte importanti, tra cui il Pescara che sta facendo veramente bene. Ci dobbiamo preparare bene per affrontare la gara sapendo che poi ne abbiamo subito un altra il martedì.”

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)