“Si comunica che il Prefetto di Pescara dott. Francesco Provolo, in occasione dell’incontro di calcio valevole per il campionato di Serie B Delfino Pescara 1936 – Ascoli Picchio in programma il 27 febbraio prossimo allo stadio G. Cornacchia di Pescara, ha disposto il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Marche con contestuale sospensione del programma di fidelizzazione della società Ascoli Picchio F.C.. L’adozione del predetto provvedimento si è reso necessario per le rilevanti criticità sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica che la gara comporta data la segnata ostilità tra le tifoserie delle due compagini sportive. “.

Questo il comunicato pubblicato sul portale internet della Prefettura di Pescara. Il provvedimento è lo stesso assunto una decina di giorni fa dalla Prefettura di Brescia in occasione della trasferta del Picchio in Lombardia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 276 volte, 1 oggi)