ASCOLI PICENO – Controlli sul territorio da parte dei carabinieri. E’ stato accertato che S. F., 49enne ascolano, aveva violato più volte la detenzione domiciliare impostagli dal giudice per reati commessi in passato. Ciò ha comportato l’inevitabile trasferimento in carcere.

Stessa sorte per E.A., 32enne ascolano, colpito da una ordinanza di misura cautelare in carcere. Era già stato arrestato nei primi giorni di febbraio per evasione dagli arresti domiciliari per reati commessi recentemente. L’autorità giudiziaria concordando con le risultanze investigative prodotte ha revocato i domiciliari sostituendoli con la detenzione carceraria in virtù della inidoneità della misura presso l’abitazione per neutralizzare il pericolo della recidivanza e per assicurare il controllo del 32enne.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)