ASCOLI PICENO -Nella giornata di oggi, la commissione provinciale pubblico spettacolo presso la Prefettura  – con l’ausilio della Questura, del Corpo dei Vigili del Fuoco, dell’Asur e del Genio Civile – ha definitivamente approvato il progetto per la riqualificazione dello stadio Del Duca.

“Si trattava dell’ultimo passaggio amministrativo previsto dalla complessità normativa sugli stadi – così commenta il Sindaco Castelli –  Ora finalmente possiamo passare all’indizione della gara che sarà pubblicata alla fine della prossima settimana. I tempi previsti dal codice degli appalti ci consentono di dire che, dopo il canonico mese di pubblicazione – entro la fine di aprile avremo aggiudicato la gara e che ai primi di giugno inizieranno i lavori. Si tratta del primo grande intervento infrastrutturale sul Del Duca, dopo l’epico intervento dei primi anni ’70 che fu condotto magistralmente da Costantino Rozzi. Ci siamo assunti una responsabilità molto gravosa ma siamo convinti che si tratti una scelta che andrà a beneficio della città e del territorio. Il calcio è sempre stato e resta nella nostra Ascoli una importante leva sociale ed economica per la Città come dimostra il fatto che siamo l’unica società professionistica tra Bologna e Pescara. Ora avvieremo i necessari contatti con l’Ascoli Picchio per condividere i profili gestionali degli ambienti che abbiamo enucleato all’interno della nuova tribuna coperta (palestra, store, bar ecc.) e soprattutto le prospettive future relative agli ulteriori interventi di modernizzazione dello stadio”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)