ASCOLI PICENO – In manette un ascolano nella giornata dell’11 marzo. Per P. C., 23enne, l’autorità giudiziaria ha revocato i domiciliari sostituendoli con la detenzione in carcere in virtù dell’inidoneità della misura presso l’abitazione per neutralizzare il pericolo della recidivanza e per assicurare il controllo del ragazzo. I carabinieri di Ascoli hanno condotto il giovane nella casa circondariale.

Il 23enne era stato colpito già da un’ordinanza di misura cautelare in carcere per una serie di piccoli furti avvenuti nel mese di novembre a Folignano e Piane di Morro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)