FOLIGNANO – E’ stato dimesso dall’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno e affidato insieme alla madre e al fratello più piccolo ad una comunità per famiglie un bambino di otto anni picchiato dal padre, tanto da riportare lesioni e segni in varie parti del corpo.

A quanto riportato dall’Ansa, sono state le maestre dell’istituto scolastico che frequenta a Folignano ad accorgersi dei segni un paio di giorni fa: il piccolo ha riferito di essere stato picchiato dal padre, un muratore extracomunitario, con un cavo elettrico utilizzato come frusta perché non andava bene a scuola.

Il bimbo è stato portato in ospedale. Sono stati allertati i carabinieri. Il padre è stato denunciato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.365 volte, 1 oggi)