ASCOLI PICENO – Il mangiare diventa una questione politica. La sera del 16 marzo alcuni attivisti i militanti di Forza Nuova Ascoli hanno messo in atto una chiusura simbolica del Burger King inaugurato il giorno seguente al piano terra di Villa Pilotti, nella zona Lu battente. Sono state inoltre affisse delle locandine riportanti un cartoccio di olive ascolane sullo sfondo e la dicitura “Tradizioni Ascolane, Non Schifezze Americane”.

“Intendiamo accendere i riflettori su queste multinazionali americane, che promuovono abitudini alimentari del tutto sconsigliate dagli esperti della nutrizione ed estranee alla nostra invidiabile tradizione culinaria ascolana”, dichiara Gloria Bassetti, portavoce di Forza Nuova Ascoli.
La globalizzazione alimentare porta ad un omologazione per cui è possibile mangiare in tutto il mondo gli stessi prodotti, Forza Nuova, al contrario, sostiene da sempre le tradizioni del territorio, di cui l’Italia e in particolare Ascoli è ricca.
Siamo a conoscenza di altre aperture,entro fine anno, di fast food con marchi d’oltreoceano.”Forza Nuova invita la popolazione ascolana esigente e selettiva, a boicottare le multinazionali americane di cibi dalla dubbia provenienza e preferire piuttosto i numerosi locali tipici della nostra zona e a consumare i prodotti della nostra terra”.
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.811 volte, 1 oggi)