ASCOLI PICENO – Alla vigilia del delicato match contro la Pro Vercelli, importantissimo in ottica salvezza, mister Mangia è determinato:”Dobbiamo superare le nostre frustrazioni, andare a Vercelli, dove sappiamo che la partita è di fondamentale importanza. Loro sono una  squadra di qualità e dobbiamo  limitarli nelle loro azioni e sappiamo che anche loro devono salvarsi, quindi non sarà facile.”

“Giocheremo sul sintetico, che a me non è mai piaciuto ma cercheremo si fare bene anche lì. Giorgi è affaticato, ma dovremmo recuperarlo, mentre sono out Pecorini, Mengoni, De Grazia e Del Fabro che ha subito una botta alla mascella.”
Pro Vercelli 33, Ascoli 35, solo due punti di distanza, vincere è fondamentale:”Dobbiamo recuperare tutti gli errori fatti. Ci restano 11 partite, la B è un campionato strano. Sappiamo che la salvezza passa dalla cura di tutti i dettagli. Il riscatto deve essere anche psicologico.  Non ci nascondiamo dietro gli alibi e non dobbiamo mai farlo. Mai messe in dubbio le qualità di giocatori come Cacia, quelli che danno una marcia in più. Sicuramente dovremo fare un punto più degli altri per poter raggiungere il nostro obiettivo.”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)