ASCOLI PICENO – Devis Mangia è molto deluso:  “Dobbiamo domandarci il perché di questa giornata no. Bisognava stare larghi e creare superiorità sugli esterni. Orsolini ha fatto una buona gara. Si recupera soltanto con il lavoro. Non ho parlato con la squadra alla fine della partita. Dobbiamo soltanto lavorare e capire che così non va bene, senza trovare alibi e scusanti. Bisogna avere la personalità di affrontare le situazioni.”

Mentre l’Ad Andrea Cardinaletti sottolinea “il grande incitamento dei tifosi e l’esordio di Orsolini, con un settore giovanile che sta dando frutti. La società, dal punto di vista della prestazione, chiede di più. Le partite vanno giocate con il temperamento che serve per cercare di vincere. Oggi non l’abbiamo vista ma ho molta fiducia su questo gruppo. Avevamo fiducia sul tecnico e l’abbiamo ancora anche dopo una sconfitta così. Quello che può fare la società è tirare fuori gli attributi e metterle in campo perché questa squadra può farlo. C’è voglia di rimettersi a lavorare per cancellare subito tutto ciò che è accaduto oggi. Pretendo una reazione prepotente“.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)