Serie C girone B

Civitanova-Gemina 1-1

ore 15.30 Civitanova (MC)

Reti: 28′ Ciccarelli (C) –  21’s.t. Maroni (G.)
Ammoniti: De Cristofaro (C.), Di Lorenzo(G.) Mazzacane (G.)

CIVITANOVA – Nell’ultima giornata di campionato la Gemina perde incredibilmente il primato dopo 22 giornate al comando di questo campionato di serie C, con una sola sconfitta all’attivo e chiudendo così ad un solo punto dalla prima. Un Civitanova davvero in palla mette in campo tutta la grinta e la tenacia possibile davvero uno spettacolo da vedere questa partita per i numerosi spettatori presenti nella Tensostruttura di Civitanova.
La Gemina, con Poli e Di Lorenzo infortunate a mezzo servizio, fa una delle migliori prestazioni di questo girone di ritorno peccato perché le numerosissime occasioni create non sono state finalizzate nella giusta maniera e merito spesso anche dell’ottimo portiere avversario Carlocchia.

Il primo tempo si chiude col vantaggio del Civitanova un rasoterra sul secondo palo. Poco prima era stato clamorosamente negato un gol alla Gemina di capitan De Angelis che su punizione aveva infilato sotto il sette, l ‘arbitro vedendo la palla riuscire dalla rete non ha assegnato il gol.
Nel secondo tempo dominio assoluto delle rosanero, si tenta il portiere di movimento e porta i suoi frutti infatti Sonia Maroni riesce a pareggiare i conti e le speranze si riaprono a dieci minuti dal termine. La Gemina spreca davvero troppo sotto porta e non riesce a portarsi in vantaggio.

La Gemina di Mister Stefano Di Cesare e di patron Ercole Velenosi, conclude così a quota 53 punti, in attesa dei play off che valgono la promozione in serie A, uno dei campionati più belli della sua storia, per 22 giornate in vetta alla classifica, con una sola sconfitta, 127 gol fatti e solo 42 subiti.
Ora l’appuntamento è ai play off ancora contro Civitanova che chiude il campionato da quinta in classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)