ASCOLI PICENO – Entra nel vivo ad Ascoli Piceno l’iniziativa “Crescere in Digitale”, realizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Google e Unioncamere per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane.
Presso la Sala Gialla della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, infatti, sono state firmate le convenzioni tra le aziende partecipanti al progetto ed i tirocinanti: “Crescere in Digitale” si rivolgeva ai giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani”.
Il Progetto Crescere in Digitale – ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio Gino Sabatiniè un progetto che il Ministero del Lavoro ha voluto portare avanti con il mondo camerale che aveva quale obiettivo quello di trovare lavoro a più di centomila ragazzi in tutta Italia. Qui, oggi, con la firma delle convenzioni e la redazione dei progetti di tirocinio semestrale, si conclude una fase che porta cinque giovani del Piceno all’interno del mondo aziendale. Questi ragazzi si sono iscritti sulla piattaforma del Ministero del Lavoro, dov’erano iscritte le aziende, hanno fatto un corso di formazione di cinquanta ore con un esame finale che hanno superato. Così, nella sede della nostra Camera di Commercio, abbiamo organizzato un matching tra aziende e tirocinanti. Sono orgoglioso di poter dire che, da lunedì, cinque giovani entreranno al lavoro in azienda con una retribuzione mensile certa erogata dal Ministero del Lavoro. Se, dopo i sei mesi di tirocinio, verranno riconfermati, le aziende avranno un ulteriore sgravio fiscale di seimila euro.
Nello specifico, questi i nomi dei cinque tirocinanti e delle aziende in cui lavoreranno: Serena Di Nicolò (Cosenza Ricambi) Andrea Odoardi (Giocamondo) Cinzia Casini (Dienpi) Riccardo Peroni (Luca Ricci Pacifici) Lorenzo Galanti (Wudawu Srl).
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)