ASCOLI PICENO – L’Unione Sportiva Acli Marche, da anni impegnata in iniziative di promozione della salute, festeggia il 6 aprile, “Giornata mondiale dell’attività fisica”, con una camminata e con una maglietta.

In occasione della consueta iniziativa del mercoledì, nel quartiere Tofare  è stata posta l’attenzione sugli inviti a fare movimento dell’Organizzazione mondiale della sanità.

“Abbiamo deciso di aderire all’iniziativa della Giornata mondiale dell’attività fisica – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli Marche – in quanto essa si rivolge principalmente alla popolazione adulta e, in linea con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità per la promozione dell’attività fisica ritrasmette un messaggio semplice ed efficace: metti insieme 30 minuti di attività fisica ogni giorno per la tua salute e il tuo benessere”.

L’iniziativa del 6 aprile coincide comunque con un nuovo appuntamento con il progetto “Salute in cammino Tofare” che ha preso il via nel mese di giugno 2015 e che ha coinvolto centinaia di cittadini di ogni età in una attività semplice ed al tempo stesso molto salutare: camminare.

Il Libro bianco dello sport italiano del Coni – proseguono i dirigenti dell’U.S. Acli Marche – parla chiarissimo. Grazie all’attività fisica lo stato risparmia 1,5 miliardi di euro sulla spesa sanitaria e non sanitaria. Vengono evitate 22000 morti ogni anni e 52000 persone evitano di ammalarsi. Questi sono dati molto importanti che evidenziano la necessità di diminuire la percentuale del tasso di sedentarietà nel nostro paese. Se si riuscisse a passare dal 40% (tasso attuale) al 39% potremmo risparmiare altri 200 milioni di euro e salvare altre vite”.

In occasione della camminata del 6 aprile a Tofare, camminata che comunque interesserà anche il centro di Ascoli e che è non competitiva, al termine della manifestazione l’U.S. Acli Marche consegnerà una maglia ricordo ad ogni podista.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 97 volte, 1 oggi)