ASCOLI PICENO – Il padiglione Marche sarà uno dei più grandi al Vinitaly 2016, anche  la Camera di Commercio di Ascoli Piceno sarà presente al Vinitaly per la promozione delle eccellenze vitivinicole locali che, come affermato dal Presidente , Gino Sabatini, sono di livello mondiale: “Basti pensare alle tre Denominazione d’Origine Controllata Passerina, Pecorino e Rosso Piceno, che fanno parte di un’offerta locale molto ampia che non potrà che ben figurare al Vinitaly, quest’anno più importante che mai visto che si tratta della cinquantesima edizione dell’evento.”

In occasione di questa edizione del Vinitaly, infatti, sono aumentati gli investimenti per incoming, strutture, servizi alle aziende e agli operatori professionali attesi da oltre 140 Paesi. Più espositori esteri, più incontri b2b e degustazioni.

Quest’anno, il Piceno parteciperà al Vinitaly anche con il progetto “ Vie del Vino”, nato dall’intuizione di Hub21 e al supporto tecnologico di ePPOI, in collaborazione con il Consorzio Vini Piceni, al fine di coinvolgere gli utenti in percorsi tematici della filiera del vino piceno ePPOI.eu è una piattaforma digitale nella quale il Polo Scientifico, Tecnologico e Culturale Hub21, ha investito con l’obiettivo di far esplorare i “percorsi del gusto”, offrendo esperienze complesse, fondate sulle risorse enogastronomiche del territorio, ma arricchite dalla componente sensoriale ed esperienziale del consumo.

In occasione del Vinitaly, il Consorzio Vini Piceni e Hub21 presenteranno al pubblico, il prossimo 10 aprile, le “Vie del vino”, progetto che getterà le basi per l’applicazione di una vera e propria strategia di sviluppo turistico. L’intento è quello di aumentare la competitività dei sistemi territoriali che concorrono alla formazione delle vie stesse, cercando di creare network efficaci ed una co-progettualità da parte degli operatori, pubblici e privati, appartenenti sia alla filiera dei prodotti tipici che al settore del turismo innovativo.

“Quest’anno – sottolinea Angela Velenosi, Presidente del Consorzio Vini Piceni – si prepara un grande Vinitaly. Infatti come Consorzio abbiamo messo in piedi un programma intenso di eventi ed ambizioso nei temi. L’obiettivo è coinvolgere quante più voci possibili per raccontare l’esperienza del Piceno. Per questo il nostro programma ospita giornalisti, degustatori e chef: le nostre denominazioni verranno fatte risaltare dai grandi professionisti, che assieme a noi supportano e credono nel nostro territorio.

“L’obiettivo di questo Vinitaly è fare innamorare chi ci visita di quella stessa terra di cui siamo innamorati noi, ogni giorno. Io spero che questo Vinitaly sia un momento proficuo e arricchente per tutti noi membri del Consorzio. Spero che anche in questo contesto si capisca la nostra capacità di fare squadra e di far parlare i nostri vini come risorsa e patrimonio comune.”

“Quando si entra nel business delle esperienze – ha sottolineato Luca Scali, amministratore delegato di Hub21 – la questione chiave sotto il profilo del marketing è attrarre i consumatori finali nei luoghi in cui le produzioni tipiche locali si realizzano: ePPOI, è un sistema che, mediante la piattaforma, geolocalizza produttori, artigiani e ristoratori radicati geograficamente, culturalmente e storicamente in un territorio e li trasforma in POI, cioè “punti di interesse” inseriti all’interno di esperienze di consumo più ricche. In questa prospettiva ePPOI rende il prodotto tipico locale come un nodo attrattivo, un veicolo non solo del gusto, ma anche della cultura, della storia, dei saperi, delle tradizioni di quel territorio.”

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)