ASCOLI PICENO – La partita contro il Cagliari può e deve essere un banco di prova per l’Ascoli, il pronostico non è scontato come potrebbe sembrare dalla classifica, i sardi arrivano pronti per il riscatto dopo la sconfitta con lo Spezia, un campionato eccezionale comunque la classifica recita  68 punti e secondo posto, con 21 vittorie, 5 pareggi e 8 sconfitte, con 59 gol realizzati  e solo 34 subiti. L’Ascoli arriva sulla scia dell’entusiasmante vittoria di Perugia e tutti si aspettano una bella prestazione, i bianconeri con 17  sconfitte stagionali, 11 successi e 6 pareggi ma 34 i gol fatti e 50 subiti, sono  a quota 39 al sedicesimo posto, due punti sopra la zona calda.

I bomber: da un lato Farias e Sau, 13 gol per il primo e 6 per il secondo,  nell’altro bomber Cacia, 9 le sue reti stagionali in 27 presenze, Petagna che probabilmente non giocherà ha realizzato 7 reti. Il Cagliari è motivato ma non sta vivendo uno dei migliori momenti della stagione, l’Ascoli dal canto suo proverà a sfruttare il fattore Del Duca. In realtà in questo Cagliari segnano un pò tutti, ben 16 i giocatori andati a segno.

Gli ex: nelle fila ascolane il difensore Michele Canini, 7 anni con i sardi , 176 presenze e 2 gol in Serie A  dal 2005 al 2012 con i sardi, ora importante pedina della difesa bianconera. Marco Fossati  esordì con l’Ascoli in serie B nella stagione 2012/13 e con i bianconeri collezzionò  34 gare, segnando 4 reti , protagonista di una stagione che però terminò con la retrocessione, ora è un punto fisso del centrocampo cagliaritano.

I precedenti: 1938/39, risale a 80 anni  fa il primo Ascoli-Cagliari della storia nel campionato di Serie C, i bianconeri vinsero 1 a 0 con gol Lattanzi marchigiana. L’ultimo incontro invece risale alla stagione 2006/07, 2-1 per il Picchio con gol di Mancosu per i rossoblù e di Soncin e Paolucci per i bianconeri. Venti i confronti ad Ascoli, tra Serie A, B e C, con 7 vittorie del Picchio, 10 pareggi e 3 vittorie del Cagliari. Indimenticabile la gara del 15 maggio 1983, ultima giornata di campionato di serie A, quando l’Ascoli vinse 2-0 sui rossoblu, con gol di Greco e Nicolini scavalcandoli in classifica  e condannando alla B i rossoblù. . Nella gara di andata della stagione in corso vittoria netta dei sardi per 3 reti a 0.

Le dirette concorrenti per la salvezza: Pro Vercelli a quota 38 e Vicenza a 37 sono le principali concorrenti per la salvezza, la Pro affronterà un Como all’ultima spiaggia,  in cerca di una vittoria che significherebbe sperare nei play out. La Virtus Lanciano ospiterà la sorpresa Entella,  attualmente a ridosso della zona play off, mentre  il Vicenza giocherà a a Cesena, quarta forza del campionato. La Salernitana ospiterà il Latina mentre il Livorno se la vedrò con il Bari al San Nicola.
Sono 23 i bianconeri convocati da Mangia per la gara contro il Cagliari di Rastelli: Addae, Altobelli, Bianchi, Cacia, Canini, Carpani, Cinaglia, De Grazia, Del Fabro, Dimarco, Doudou, H’Maidat, Iotti, Jankto, Lanni, Mengoni, Milanovic, Mitrea, Orsolini, Perez, Petagna, Ragni, Svedkauskas. Indisponibili: Almici, Benedicic, Giorgi, Pecorini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Altobelli, Benedicic, Bianchi, Canini, Petagna.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 241 volte, 1 oggi)