ASCOLI PICENO – Riportiamo e pubblichiamo una nota diramata dal Comune di Ascoli Piceno.

Il sindaco Guido Castelli di Ascoli Piceno, congiuntamente con il Calvaresi dell’Asur , in riferimento ai lavori di bonifica dell’amianto in corso presso il sito della ex SGL Carbon, conferma che le precauzioni da adottarsi da parte della popolazione (finestre chiuse, non esposizione esterna del bucato) riguardano esclusivamente l’area compresa tra il tratto di via Piemonte e viale Rozzi e le strutture religiose (Chiesa ed oratorio San Marcello) e sportive ( impianti piazza immacolata) ivi comprese, come da piantina allegata.

In questa area (che è stata specificatamente individuata nell’ordinanza sindacale n. 106 del l’ 8 aprile) le misure di precauzione devono essere rispettate esclusivamente durante gli orari di lavoro ovvero da lunedì al sabato dalle 8 – 12 – 13.30-17.30.

Si ribadisce pertanto che le lavorazioni in corso non comportano alcun rischio aggiuntivo per le persone che risiedono o frequentano le aree esterne a quelle sopra indicate.

Ogni allarmismo in proposito è assolutamente ingiustificato in quanto le attività di rimozione dell’amianto rappresentano una grande e storico traguardo che verrà conseguito nell’interesse generale e nel rispetto più scrupoloso della salute della comunità.

Per consultare l’ordinanza n. 106 dell’8 APRILE 2016
http://www.comuneap.gov.it/…/ServeBLOB.…/L/IT/IDPagina/10047

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 232 volte, 1 oggi)