TRAPANI – Una partita che ha dell’incredibile, termina per 4 reti a 3 a favore dei siciliani,  i bianconeri ne escono sconfitti ma non hanno nulla da recriminare. Uno spettacolo per tutti però, sette i gol realizzati oggi pomeriggio al Provinciale di Trapani. L’Ascoli torna a perdere dopo due vittorie entusiasmanti,sesto successo consecutivo per i granata di Cosmi. Una partita che tiene tutti attaccati agli schermi, ottanta i tifosi bianconeri che invece si sono recati in terra siciliana. Una sconfitta stavolta che non lascia l’amaro in bocca, poteva vincere chiunque perchè entrambe le squadre hanno messo in campo, tenacia, volontà ma soprattutto un bel gioco. Un’Ascoli ordinato e ben messo in campo recupera subito l’iniziale svantaggio.

Prima ci pensa Pagliarulo al 14’esimo a portare in avanti i granata di testa, approfittando di un rimpall ìo in area, poi raddoppia al  29′ Citro su un rigore generosamente assegnato da PAiretto. L’Ascoli non si scompone e pareggia con un penalty procurato e realizzato da Cacia e poi dopo un minuto Altobelli ci prova dal limite dell’area con un bolide preciso che si infila sotto al sette. Tutto da rifare e squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa i bianconeri sfiorano più volte la terza rete, ma a siglare il vantaggio è il Trapani con Montalto appena entrato al 25esimo, che infila nell’angolno con un preciso rasoterra. L’Ascoli non demorde e passano pochi minuti quando ancora Cacia viene atterrato in area, rigore e 13 esimo gol realizzato dall’attaccante calabrese. Il Trapani non ci sta continua ad attaccare, arriva il quarto gol al 36esimo con Nizzetto, migliore in campo, che sfodera un rasoterra potente dai 15 metri su cui Lanni non può nulla. Al 40esimo viene espulso Addae, anche se mister Mangia negli ultimi dieci minuti prova le tre punte inserendo anche Perez, aveva già inserito Petagna al 15esimo, la vittoria è della squadra di Cosmi.

Le due squadre per hanno davvero mostrato uno bello spettacolo, l’Ascoli però rimane in una posizione tranquilla e può pensare già alla prossima gara col Bari, il Trapani invece è sempre più lanciato e rimane così in zona play off. Grande merito a questo Ascoli che sembra davvero rigenerato nell’ultimo mese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 268 volte, 1 oggi)