ASCOLI PICENO – Dopo la sconfitta di Trapani i bianconeri sono subito pronti a ripartire, manca poco per raggiungere la quota salvezza, mister Mangia torna a parlare: “Sabato abbiamo perso ed ho ritenuto opportuno tornare a parlare davanti alla stampa. Pensavo di dover rispondere a qualche appunto che poteva esser fatto su certe scelte, ma non mi aspettavo di leggere attacchi esagerati ai giocatori. Quando si usano termini di un certo tipo arriva a mancare il rispetto per le persone. Io difenderò sempre e comunque i miei giocatori. Contro il Trapani c’era la sensazione che c’erano i presupposti per vincere la partita e sul 3-3 siamo andati all’attacco, una scelta per provare a vincerla. Noi siamo qui per fare punti, non altro.”

E sulla sfida col Bari:”Il Bari a livello di rosa ha grande esperienza, con l’età media più alta del campionato. Mi aspetto un Bari che rispecchi le caratteristiche viste in queste partite, ovvero giocarsela con tanti giocatori di qualità. Loro hanno un obiettivo importante che sono i play off, con il terzo posto che in genere da un vantaggio importante, ma anche noi. Preparare la partita nel migliore dei modi è il nostro obiettivo. Cerchiamo di recuperare energie fisiche e nervoso, la squadra dal punto di vista fisico sta bene. Siamo corti in alcuni ruoli e reparti. Penso sia impossibile fare una rotazione dei titolari. Almici, Giorgi, Doudou e H’Maidat non stanno bene. Benedicic oggi lavora con la squadra e si vedrà fino all’ultimo. Pecorini e Mengoni sono disponibili con Bianchi che rientra ed Addae che esce”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 194 volte, 1 oggi)