ASCOLI PICENO – Un funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Ascoli Piceno è stato arrestato in flagranza di reato per concussione dalla sezione di polizia giudiziaria della Guardia di Finanza.

A quanto riportato dall’Ansa, il funzionario aveva appena ricevuto, all’interno della sua casa, 2 mila euro in contanti da un ascolano. Le banconote però erano state segnate dalle Fiamme Gialle che sono entrate in azione subito dopo la consegna.

A rivolgersi alla Guardia di Finanza, a quanto riportato dall’Ansa, era stata la stessa vittima denunciando di avere subito pressioni per pagare oltre ai costi di legge per una pratica presso l’Agenzia delle Entrate, 2 mila euro in più per evitare futuri controlli.

L’uomo si trova ora nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.536 volte, 1 oggi)