TERNI – Cacia un assist e due gol è il man of the match, parla dei gol realizzati oggi al “Liberati”:” Il corner è uno schema che proviamo e mi butto li sul primo palo per la spizzata bravo poi Pecorini a siglare il gol. Sul secondo gol un pó  per istinto ho battezzato quel gol sapendo che arrivava li, il terzo gol non ho molto pensato sono andato d’istinto se avessi avuto un difensore avrei tirato subito. Questo è un campionato fino dove all’ultima giornata c’è da soffrire non bisogna abbassare la guardia come in passato. Una raccomandazione che faccio a me stesso e ai miei compagni. Oggi abbiamo fatto 45 punti e siamo quasi al miracolo raggiungere una salvezza sia come vincere il campionato”.

“Dico sempre che mi sono sempre sentito importante per i gol sin da quando ero piccolo. Oggi non ho fatto una gran partita ero chiuso bene ma ho fatto due gol è quello che per un’attaccante è importante – continua – “Se penso dov’ero un mese e mezzo fa non mi aspettavo di fare tanti gol ma so di poter avere questi numeri però quando sai che non riesci a dimostrarlo è difficile per l’autostima ma grazie al gruppo e all’esperienza non ho mai perso la bussola e nel momento più importante del campionato sono uscito ma metto l’aspetto personale al secondo posto. Penso ai giovani e a Carpani che non aveva mai giocato in B e io sono contento per loro. “Mister Mangia è stato bravissimo da quando è arrivato e anche a valorizzare alcuni ragazzi come Jankto.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 552 volte, 1 oggi)