ASCOLI PICENO – Il giovane Riccardo Orsolini, sta vivendo davvero una favola, da quando ha esordito con la maglia bianconera sulle spalle in serie B non ha più lasciato la fascia destra, dimostrando carattere e personalità. deliziando con dribbling e sfruttando la sua velocità è riuscito a mettere in difficoltà tutti. Già diversi club hanno messo gli occhi addosso al giovane attaccante.
Dopo Giorgi, Carpani e De Grazia il quarto ascolano in campo e soprattutto un onore per tutta la città vedere diversi calciatori ascolani in mezzo al campo:“E’ una grande soddisfazione per la società e per i tifosi che hanno i giocatori del proprio territorio, per noi c’è sempre una motivazione in più per fare meglio credo la maglia sia  più sentita in un modo che non saprei nemmeno definire è una cosa che ti senti dentro, sono prima un tifoso!”
Sei passato dalla Primavera a un campionato difficile come quello di serie B, quanta differenza c’è?:”C’ è un gap fisico sicuramente, io lavoro per migliorarmi e penso che per me che sono offensivo , l’obiettivo è migliorare la fase difensiva. Mi piacerebbe fare gol sarebbe il coronamento di una stagione indimenticabile per me.
Da quando hai esordito, hai sempre giocato titolare, te l’aspettavi?:“Non c’avrei mai creduto il sogno era di esordire, sono contento ringrazio il mister e la società che mi hanno dato questa possibilità e cerco di dimostrarlo partita dopo partita di poterlo meritare.”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 719 volte, 1 oggi)