ASCOLI PICENO – Leo Perez, che non è stato impiegato nell’ultima gara contro la Ternana, scalpita, e sogna di dedicare un gol da neo papa ma ora gli obiettivi personali passano in secondo piano. si pensa solo alla salvezza e ora c’è la Salernitana:”Ancora mancano due punti alla salvezza dobbiamo vincere sempre. Abbiamo tre partite da dover centrare , con la Salernitana non firmerei per un pareggio. Veniamo da 5 partite dove abbiamo fatto ottime prestazioni. L’importante è che la squadra vinca se mi capita di segnare anche per la bambina sarei molto contento. ” Un bell’abbraccio a Cacia dopo i gol a Terni:”Rimpiango di aver giocato poco con Cacia che per me è l ‘attaccante più forte della categoria. Sono contento che abbia ripreso a far gol è un trascinatore in campo.”
L’ascolano Gianlua Carpani che ultimamente ha conquistato sempre più spazio analizza così il momento:”Quando sono chiamato in causa do il massimo, certo con gli infortuni degli altri c’è stato più spazio, sono contento che il mister abbia espresso belle parole per me. Ma ora questo non conta la salvezza è l’unico obiettivo. Magari raggiungerla anche sabato, noi giochiamo per vincere quello che viene viene daremo il massimo per i tre punti loro sono un ottima squadra che si vuole salvare. Mi sto integrando meglio se arrivasse un gol sarebbe un sogno.”
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 138 volte, 1 oggi)