ASCOLI PICENO –  Il match di sabato al Del Duca contro la Salernitana potrebbe essere il crocevia per la salvezza, tre punti contro una diretta concorrente che verrà al Del Duca per riportare a casa punti. La squadra di Lotito, che ancora deve decidere se rimanere al timone della società nella prossima stagione, è a quota 40, a 5 lunghezze dal Picchio, entrambe le squadre con 57 reti al passivo, sono tra  le peggior difese del torneo, solo Como e Avellino hanno subito di più.

I precedenti ad Ascoli sono a favore del Picchio:  13 confronti, 5 vittorie, 6 pareggi  e 2 vittorie della Salernitana . La prima sfida nel campionato 1962-63: terminò per 2-0 a favore dei bianconeri.

Jakub Jankto è pronto per la sfida e dovrebbe tranquillamente tornare in campo dopo lo stop di Terni:”Dobbiamo fare punti è importante non perdere. La Salernitana viene a fare punti sarà una battaglia dobbiamo prepararci bene. Sappiamo che i nostri tifosi ci sostengono sempre e saremmo contenti se lo stadio fosse pieno. Ero in tribuna a Terni quindi ero piu teso ho sofferto molto ma sono stati bravi i miei compagni sabato ci sarò.”I
Ieri proprio Jankto insieme ad Almici, Giorgi si è allenato a parte mentre Cacia è uscito anzitempo dal campo a scopo precauzionale.Mister Mangia non sarà in panchina sabato perché squalificato per un turno

A dirigere il match  sarà Eugenio Abbattista di Molfetta, in queasta stagione ha già  arbitrato Ascoli nella vittoria con Entella per 1-0.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)