ASCOLI PICENO – Alla vigilia della sfida con la Salernitana che può valere la salvezza, mister Mangia, che guarderà la partita dagli spalti è determinato:”mi dispiace non esserci, ma quando si sbaglia è giusto pagare. Questa squadra ha una sua idea sia tecnica sia per come si affrontano le partite, la abbiamo preparata nel modo corretto. Abbiamo perso tre delle ultime quattro partite casalinghe, e la cosa mi ha infastidito, consapevoli del fatto che giochiamo contro una squadra molto offensiva, con ottime caratteristiche. Non dobbiamo toccare certi equilibri, ma so benissimo che le partite si possono modificare in corso d’opera. È’ ancora presto per i verdetti, ma dobbiamo puntare a fare risultato, altri tipi di ragionamento ti possono innervosire. ”

Novità del giorno torna tra i convocati Giorgi dopo mesi di assenza:”Tutti convocati, eccetto Addae. Giorgi si è allenato con la squadra ed è convocato come gli altri. Ho bisogno di tutta la rosa fino alla fine. Anche a Terni, la tifoseria ci ha dato un segnale di unità di intenti, ma non ho mai avuto dubbi nei confronti dell’effetto dei tifosi, una delle maggiori risorse a nostra disposizione.  Secondo me non saremo salvi anche se vinciamo domani, non voglio fare previsioni. Ma comunque puntiamo a fare più punti possibile, vorrà dire che avremo fatto bene. Manca poco alla fine è il margine di errore diminuisce.  Mi fido molto dei miei collaboratori, con loro lavoro da tanto tempo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 145 volte, 1 oggi)