ASCOLI PICCHIO – Al termine Jaukub Jankto:”Non la mia miglior partita, sono un pò arrabbiato ho tocccato poco palla sono deluso e soprattuto per il pareggio nel finale. Siamo tutti dispiaciuti. Avevamo iniziato bene con un doppio vantaggio poi abbiamo difeso troppo eravamo troppo  bassi. Abbiamo creato occasioni ma spesso abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. La Salernitana è una squadra esperta e Coda e Donnarumma sono forti ci hanno dato fastidio.Alla fine anche un punto è buono perchè anche le altre hanno pareggiato, ora dobbiamo pensare a Novara .Avessimo vinto saremmo stati salvi. Dobbiamo stare sereni.”

Cacia:”Non era certo un pareggio annunciato, anzi prendiamo questo punto e portiamolo a casa è un mattoncino importante per il campionato. Siamo stati ingenui abbiamo mancato di personalità. In serie B bisogna avere personalità. La vittoria la dovevamo tenere stretta”.

Il bomber però sempre in forma straordinaria, quarta doppietta in 5 gare e  ad oggi miglior marcatore in attività di serie B:”Non mi sento vecchio ho voglia ed entusiamo e finche ne avro mi divertirò. Sono contento qui di come le cose stanno andando.L’obiettivo è quello di fare sempre meglio per la squadra e tifosi.Sono contento per la doppietta si ho superato Tavano. Più gol di fanno più punti si fanno i gol sono legati all’obiettivo di entrambi. Il mio obiettivo però è la salvezza.”

Il granata Ronaldo:” Si sono stato vicino all’Ascoli poi ho scelto così e sono contento della scelta. Sicuramente sarebbe stato bello giocare con Cacia è un giocatore fortissimo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 315 volte, 1 oggi)