NOVARA- I piemontesi più cinici e decisi battono i bianconeri in una partita che poteva essere affrontata meglio. Si sente l’assenza di Cacia, l’attacco è affidato a Petagna che però proprio poco dopo minuti spreca tirando alto sopra la traversa. Torna dal primo minuto Giorgi ma non è decisamente al top della forma. Altri due gli ascolani a centrocampo sempre ottimo Orsolini e essenziale Carpani, davanti alla difesa si rivede Addae un po’ troppo nervoso oggi. In difesa Milanovic, Canini, con Dimarco e Pecorini a spingere sulla fascia.

Primo tempo che scorre senza emozioni, due occasioni per il Picchio e qualche incursione di Evacuo a mettere in difficoltà la difesa bianconera, poi allo scadere arriva il vantaggio dei padroni di casa con un rasoterra piazzato di Gonzalez. nella ripresa il Novara prende più coraggio ed è decisamente più in partita,Mangia tenta la mossa Perez e poi inserisce anche Altobelli nel finale, dopo alcuni miracolosi interventi di Lanni arriva di nuovo allo scadere il raddoppio del Novara con Faragò pronto ad iinfilare sul secondo palo. Ascoli che rimanda ancora il dicorso salvezza, sabato con il Livorno sarà decisiva.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 197 volte, 1 oggi)