ASCOLI PICENO – Prosegue l’azione antidegrado avviata dall’amministrazione comunale di Ascoli. Un’operazione contro graffitari e writers che deturpano le mura della città.

Sono iniziati il 9 maggio i lavori di ripulitura e di rimozione dei graffiti a Largo Dino Ferrari (ex Largo Giardino d’infanzia). Un’attività che si ricollega a quanto già fatto recentemente e che ha portato per la quarta volta alla rimozione delle scritte dal Cristo del Mancini sulla collina del Sacro Cuore.

“Continuiamo la battaglia antidegrado – dichiara il sindaco guido Castelli –orientando le nostre azioni anche, e soprattutto, verso le scuole. Oggi infatti i lavori di rimozione delle scritte hanno interessato un istituto superiore. Di qui a breve promuoveremo altre azioni, dirette, da un lato, a rimuovere tutti i graffiti, e dall’altro atte a decorare le pareti e le mura perimetrali di scuole con vere opere artistiche. Il primo appuntamento sarà il prossimo 22 maggio in via Kennedy, dove allestiremo delle decorazioni che avranno lo scopo anche di evitare ulteriori offese da parte dei graffitari”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 216 volte, 1 oggi)