ASCOLI PICENO – Entra in finale continentale e manca il podio solo di un soffio. Eccezionale prestazione per la giovane ascolana Sara Giuseppetti. Teatro di questo exploit che da lustro alla scuola ascolana di arrampicata sportiva la città portoghese di Soure.

Un anno, il 2016 che per l’attività agonistica di Sara è solo agli inizi. Quella portoghese è infatti solo la prima tappa di un circuito che porterà la giovane a gareggiare ben cinque volte fuori dai confini nazionali. Malgrado gli impegni sportivi Sara Giuseppetti frequenta con profitto il liceo scientifico Orsini. Sogna di coronare i suoi sogni sportivi e intanto ringrazia il suo allenatore e sponsor Valerio Liberi e la palestra Climb AP che contribuisce sia a formare questi giovani che a sostenerli nelle loro trasferte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)