ASCOLI PICENO – La Camera di Commercio di Ascoli Piceno presieduta da Gino Sabatini e la sua Azienda speciale, Piceno Promozione, con il presidente Rolando Rosetti, in collaborazione con la Camera di Commercio Italo-Araba, offrono a tutti gli imprenditori piceni, interessati ad instaurare rapporti commerciali con la Tunisia, un’opportunità da cogliere al volo: lunedì 16 maggio e martedì 17 maggio, una delegazione formata da imprenditori tunisini, dal vicesindaco della città di Téboulba Nabil Fekih, dal rappresentante del sindaco di Bekalta, Mohamed Hedi Chabaane e da Nabil Tekaya, Responsabile relazioni internazionali dell’AMI, arriverà nel Piceno per un programma di visite alle aziende locali.

Téboulba, in particolare, già meta di  missioni della Camera di Commercio  e di Piceno Promozione, è la quinta città tunisina per reddito pro capite e basa la sua economia sulla pesca del pesce azzurro, tanto da rappresentare il 73% della produzione totale di pesce azzurro di quel Paese. Il porto è, a sua volta, il quinto per volume d’affari interni ed è previsto un investimento di trenta milioni di euro per un progetto che ne prevede l’aumento delle dimensioni fino al doppio di quelle attuali.

I settori interessati dalla visita degli imprenditori sono dunque quelli della pesca, della lavorazione ittica ma anche dell’agroalimentare e della meccanica ad esso legata, considerato che la Tunisia è un Paese alla ricerca di partnership commerciali e di sviluppo tecnologico e che a Téboulba c’è un avanzato centro di ricerca sull’Agricoltura.

Lunedì 16 maggio a partire dalle 10.30, presso la Camera di Commercio di Ascoli Piceno, dopo i  saluti istituzionali e gli interventi degli ospiti della delegazione, si svolgeranno incontri “Business to Business” con gli imprenditori locali interessati.

L’intera giornata di martedì 17 maggio, invece, sarà dedicata alle visite aziendali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)