ASCOLI PICENO – Vigilia in casa Ascoli prima della gara decisiva contro lo Spezia Calcio, in programma il 20 maggio in Liguria.

Beggi che attualmente guida l’Ascoli analizza il match perso col Livorno e guarda avanti: “Sconfitta ormai assimilata la squadra ha reagito bene. Quello che hanno sofferto i tifosi lo abbiamo subito anche noi. Purtroppo anche noi sbagliamo. L’Ascoli é padrona del proprio destino e l’atteggiamento deve essere attento e pronto per fare punti. Abbiamo isolato la squadra dall’ambiente esterno”.

I tifosi ovviamente si chiedono se per l’ultima gara ci sarà il bomber bianconero Cacia: “La botta di Cacia si è riassorbita e ci sarà. Non possiamo snaturare la squadra e saremo attenti e grintosi e attaccare gli spazi. Saremo in grado di sopperire le assenze. Lo Spezia è una delle migliori squadre del campionato. Abbiamo necessità di fare punti e affronteremo la squadra a viso aperto. Ci sono tanti giocatori importanti ed è una squadra che nasconde molte insidie con un ottimo palleggio. Aggrediscono molto gli spazi e sarà squadra gagliarda. Per i festeggiamenti aspetteremo ancora”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)