ASCOLI PICENO – Un esperimento di Teatro Immersivo che, ispirandosi liberamente alla vita di Caravaggio, vuole ricreare la suggestione dei suoi ambienti e della sua epoca e permettere allo spettatore di esplorare e sperimentare un proprio cammino in questo originale scenario. Il teatro immersivo è una tipologia di rappresentazione che si è sviluppata negli ultimi 15 anni. Diversissime realtà teatrali vengono catalogate come immersive, anche se molto differenti fra di loro. Una delle più importanti, se non la principale è la compagnia Punchdrunk, nata a Londra nel 2000. Dal 2011 presenta con enorme successo di pubblico “ Sleep No More” spettacolo ambientato in un vecchio hotel di New York ispirato al Macbeth di Shakespeare in chiave di teatro danza. Molte altre realtà in tutto il mondo stanno lavorando a progetti che rientrano in un modo o nell’altro nell’ambito del teatro immersivo, tra cui l’italiana Silvia Mercuriali e la compagnia romana “Amaranta/Orma Fluens”.

Lo spettacolo “Della Luce e dell’Ombra – Caravaggio Anima Ardente” è interamente scritto e diretto da Alessio Agostini ed è portato in scena dai corsisti del corso avanzato di teatro artiColate. Una vera e propria “messa in scena esperienziale” in cui il pubblico verrà trasportato nel periodo romano di Caravaggio Agli spettatori che parteciperanno verrà chiesto di indossare una maschera. La maschera permette di esplorare diventando una sorta di voyeur. Si ha quasi la sensazione di avere una macchina da presa poiché il campo visivo è leggermente limitato e si è particolarmente attenti ai dettagli e a ciò che si guarda. Gli altri componenti del pubblico essendo a loro volta mascherati possono fondersi con l’estetica della scena o diventare muri: sono figure neutre e per questo non influenzano l’esperienza propria di ciascun spettatore.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)