ASCOLI PICENO – E’ uscito il primo giugno il singolo dei SenzaSuono “Svegliati e Cammina” brano inedito formato dalla collaborazione tra l’Indie label Ipersonicus Records di Pagliare del Tronto e il cantante sanbenedettese J.AND.

Un’altra produzione d’autore per l’etichetta discografica indipendente di San Benedetto del Tronto che negli ultimi anni ha lanciato sul mercato diversi giovani cantanti.

Isabella Granno’ e Paolo Pagani, da anni nel circuito discografico – il brano “E invece no” della cantante esordiente Laly  è stato iscritto alla manifestazione canora “Sanremo” – sono il duo che produce e lancia voci nuove, giovani, nel mondo musicale dei talenti emergenti.

Cantante, paroliere, compositrice, vocalist dei SenzaSuono, Isabella Grannò si forma artisticamente in Belgio, consegue il diploma all’Accademia Musicale in pianoforte, solfeggio, teoria e canto, si laurea in Storia delle Religioni e Teologia e persegue il suo sogno: “Vorrei essere una mia canzone alla radio. Quella per cui hai alzato il volume”.

L’incontro con Paolo Pagani, laurea in architettura dell’Università di Firenze, specializzato in campo informatico – dal web design alla costruzione di portali e siti web con la realizzazione di diversi progetti di digitalizzazione dei vari servizi di competenza della Regione Abruzzo – ha portato alla nascita di una casa di produzione imperniata sulla musica elettronica e la sua ulteriore evoluzione, la computer music.

Una scelta che guarda al futuro e di cui già oggi le linee sono ben tracciate con la peculiarità che le loro convinzioni in ambito musicale sono radicate nella scrittura compositiva anteposta agli arrangiamenti elettronici. Ciò produce nuove sonorità alle quali l’ampiezza delle combinazioni prodotte dagli strumenti elettronici ne aumenta la varietà e l’armonia.

Sono stati gli anni Sessanta ad inventare e introdurre i primi sintetizzatori e sequencers, strumenti in grado di creare differenti sequenze di suoni scaturiti proprio dall’evoluzione nel modo di fare musica, da quella continua ricerca di sperimentazione che imperava in quel periodo.

Oggi è ormai un dato di fatto che le aziende, soprattutto quelle collegate al design, ai gioielli e alla moda, utilizzano le stampanti 3D per creare oggetti e abiti da porre sul mercato. Ciò non toglie il fatto che è sempre l’intelligenza e la conoscenza dell’uomo a programmare la macchina.

La musica d’autore si contraddistingue anche sulla scorta di scelte avanguardiste, tanto quanto un artista riproduce sulla sua tela non ciò che è, ma ciò che potrà essere.

In questa intervista, Isabella e Paolo si raccontano, descrivono il loro percorso fatto di passione per la musica: “In ambito musicale mi sento fortunata – spiega Isabella Grannò – di aver avuto modo di formarmi culturalmente all’estero. E’ un patrimonio importante. L’accademia dove ho studiato era completa e sono riuscita ad attingere da tutti i settori. Io provengo dal classico con tutta la gavetta classica, pianoforte classico,storia della musica, tutta la formazione completa classica. La mia passione per la musica techno ed elettronica mi ha spinto a seguire anche quegli insegnanti che mi hanno dato una formazione di composizione di scrittura musicale molto attuali. Allora queste forme compositive rientravano nell’avanguardia musicale, oggi sono il pane quotidiano”.

“I SenzaSuono – prosegue Isabella – sono una band elettronica un po’ insolita. Noi lavoriamo con gli strumenti musicali classici, componiamo sul pianoforte e la musica che ne deriva la trasformiamo con delle apparecchiature sofisticate in una varietà di suoni e di nuove combinazioni sonore. I suoni sono infiniti e per ogni canzone facciamo una attenta selezione per arrivare a produrre una composizione completa in grado di armonizzarsi con il testo e il sentimento della canzone che scrivo”.

“La musica del pianoforte passa attraverso dei software sofisticati – sottolinea Paolo Pagani – creando una infinità di altri suoni. Ogni brano che noi componiamo nel nostro studio a Pagliare del Tronto è sempre diverso, non abbiamo schemi. La partenza è la scrittura su tastiere e solo dopo c’è la rielaborazione al computer”.

“Da qui il nostro nome SenzaSuono – sorride Isabella – noi non abbiamo un suono perché ne divulgiamo una infinità e non abbiamo voluto identificarci in un genere perché così sono i nostri molteplici suoni a trasportare la nostra musica”.

Il nuovo singolo “Svegliati e Cammina”, disponibile su iTunes, Spotify, Google Play e Amazon, scritto da Isabella Grannò, prodotto dalla etichetta indipendente Ipersonicus Records di Isabella e Paolo, coinvolge il giovane rapper di San Benedetto del Tronto J.AND (Andrea Bernardini) frontman di questo brano hip hop.

J.AND non è un nome sconosciuto in ambito locale: ha al suo attivo già diverse performances e la produzione del suo cd in uscita per il prossimo gennaio.

“E’ un progetto nato qualche tempo fa perché quando scegliamo i ragazzi, li seguiamo per diversi mesi affinchè possano essere idonei per il brano che proponiamo. Per questo singolo “Svegliati e Cammina” la mia partecipazione vocale è subordinata al rap perché l’idea è stata quella di distaccare il mondo del rap, che è tutto scandito e ritmico, da un canto etereo e sottolinearne così il contrasto” e, aggiunge Paolo, “è un progetto nuovo in quanto il genere hip hop non l’avevamo ancora trattato. Il nostro riferimento è stato l’hip hop americano e abbiamo cercato una sintesi con i suoni degli anni Settanta inserendo un testo impegnato”.

I SenzaSuono saranno in diretta su radiostudioerre.it, la web radio di Pagliare del Tronto, giovedì 9 giugno nel programma Rondò dalle 18.30 alle 19.30 e presenteranno una serie di loro produzioni e il singolo “Svegliati e Cammina”

 Info: http://www.areainediti.it/
http://www.radiostudioerre.it/player/

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)