ASCOLI PICENO – Nella mattinata del 10 giugno il dirigente del patrimonio comunale di Ascoli Piceno Paolo Ciccarelli ha avuto un incontro con l’avvocato dell’Ascoli Picchio Maria Cristina Celani per concordare i termini del rinnovo della convenzione dello stadio “Del Duca”. Le parti in causa si sono orientate verso una proroga di un anno riproponendo le caratteristiche della precedente convenzione che prevede un corrispettivo economico, per l’affitto dell’impianto, da parte del club bianconero.

“Riteniamo giusto non impegnare un lasso di tempo superiore a 12 mesi per questo accordo– dichiara il sindaco Guido Castelli-. Entro la fine del 2016, infatti, verranno ultimati i lavori della nuova Tribuna Est e poi verificheremo come potrà essere garantito un futuro utilizzo dello stadio con la priorità, che abbiamo ribadito a più riprese, di valutare se l’Ascoli Picchio intenderà completare la riqualificazione del Del Duca attraverso la demolizione e la ricostruzione della curva sud”.

Si va verso un accordo-ponte, con l’amministrazione comunale che chiederà all’Ascoli Picchio di continuare ad ospitare anche le partite interne del Monticelli Calcio che ad oggi non ha alternative all’utilizzo del “Del Duca” per disputare il campionato di serie D. L’atto di proroga tra Comune e Ascoli Picchio dovrà essere sottoscritto entro la metà della prossima settimana per consentire al club bianconero l’iscrizione al prossimo torneo di serie B.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 444 volte, 1 oggi)