ANCONA – Nel primo trimestre dell’anno gli occupati nelle Marche sono 609 mila (348 mila uomini e 261 mila donne), con una diminuzione dell’1,1% rispetto al primo trimestre 2015 ed in controtendenza rispetto al dato del centro Italia e nazionale. Nella nota dell’Ansa si legge che lo rende noto l’Ires Cgil Marche, che ha rielaborato i dati Istat.

In calo dell’1,9% l’occupazione maschile (-6.000), dello 0,1% quella femminile. I lavoratori dipendenti diminuiscono del 4% (quasi 10.000 unità) mentre gli autonomi aumentano del 2,9%.

I settori in cui si registra una diminuzione più marcata dell’occupazione sono le costruzioni (-18,1%) e l’industria (-3,8%), mentre aumentano gli occupati in agricoltura (+12,3%) e nel settore del commercio, alberghi e ristoranti (+2,6%). Il tasso di disoccupazione passa dal 10,27% del primo trimestre 2015 al 10,44%.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 60 volte, 1 oggi)