ASCOLI PICENO – Una vera e propria caccia al tartufo, passeggiate nel bosco, lezioni di yoga nel verde, visite alla scoperta dei frutteti, degustazioni e laboratori. E’ il menu di “Agriturismi aperti”, l’iniziativa promossa dalla Coldiretti in collaborazione con Terranostra e Campagna Amica che sabato 2 luglio e domenica 3 aprirà la porte degli agriturismi della provincia di Ascoli a turisti e cittadini con una serie di iniziative(il programma completo sulla pagina http://www.terranostra.it/it/evento/2308/22-06-2016-agriturismi-marche-sabato-2-e-domenica-3-luglio-2016-porte–ancona.html). Un’occasione per scoprire una realtà che sta assumendo un ruolo sempre più importante nella vacanza. Secondo un’analisi Coldiretti su dati Istat, nel Piceno gli agriturismi sono 138, in crescita del 10 per cento rispetto all’anno precedente. In salita anche i posti letto e quelli a tavola, che sono rispettivamente 1.701 e 2.945.

“Un agriturismo che è oggi sempre più vetrina del territorio – spiega il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo,Paolo Mazzoni  – ma anche capace di creare sviluppo economico coinvolgendo gli altri settori, a partire dall’artigianato e dal turismo”. Ovviamente il consiglio è quello di preferire aziende accreditate da associazioni  e di rivolgersi su internet a www.terranostra.it o www.campagnamica.it se si vuole la garanzia di una vacanza verde 100 per cento agricola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 149 volte, 1 oggi)