CASTORANO – Torna con la dodicesima edizione il Festival Nazionale “Scrivere per la Musica”, che si terrà a Castorano dal 3 al 10 luglio. Una settimana densa di eventi con la direzione artistica di Luca Sestili, il quale, 3 anni fa, pensò bene di trasformare un importante concorso in una settimana di festival. “Il festival – dice Sestili –  lo dedico a mio padre Armando, che è scomparso da poco”.

Tra le novità di quest’anno, nei giorni del festival  sarà possibile mangiare alla Taverna del Poeta (sul belvedere di Castorano).“Un ringraziamento speciale  va proprio al nostro direttore artistico – ha commentato il Sindaco Daniel Ficcadenti –  grande stima nei suoi confronti e grazie alla sua collaborazione stiamo rendendo questo premio ancora più ampio e con tanti artisti di livello. Per Castorano è davvero importante questa offerta  culturale e musicale e grazie all’assessore del territorio Anna Casini, anche la Regione ci ha dato un contributo quest’anno”.

Sono 300 le poesie che la giuria – formata da Alessandro Centinaro, Sergio Morganti, Ivana Manni e Dario Faini – ha visionato e ne sono state scelte 20 una delle quali, la vincitrice, sarà musicata dal maestro Morganti. “Un vero e proprio incontro tra poesia e musica – spiega l’assessore alla Cultura, Silvia Fioravanti – hanno risposto al bando poeti da tutta Italia. Ho avuto la fortuna e il privilegio di seguire questi passaggi e per arrivare durante la serata finale. Sarà una settimana intensa”.

Il filo conduttore di questa edizione sarà il più poetico dei registi italiani, Federico Fellini, e proprio a lui sarà dedicata la mostra alla Torre Civica che sarà inaugurata domenica 3 luglio alle 19, coordinata da Patrizio Moscardelli.

“Degli artisti piceni omaggeranno Fellini  – commenta Luca Sestili – e la mostra Nulla si sa, tutto si immagina sarà confezionata proprio per il festival di Castorano, e oltre alle tele ci saranno anche 2 sculture inedite”.

Poi dalle 22:30 cominceranno Erranti per-versi, gli appuntamenti itineranti per il borgo

“Un modo per portare la cultura a casa della gente”, ribadisce la Fioravanti.

“Scrivere per la Musica – continua Sestili –  può vantare la collaborazione con il premio Alex Baroni per l’evento Scrivere per la musica lab con la partecipazione di Nino Manco Di Crescenzo; Pianeta OltreMarte per Scrivere per la musica Meets e delle associazioni Radici e Padre Carlo Orazi. Quest’anno la poesia si esprimerà anche con la magia del Magico Alivernini, in fondo cosa c’è più poetico di un trucco che si manifesta. L’incontro tra il comico e il pubblico sarà ravvicinato”.  Da segnalare anche la presenza di Evoluzione Vinile (martedì 5 luglio), la fisarmonica del maestro Sergio Capoferri e le letture di Piergiorgio Cinì.. Sabato alle 22:15 sarà la volta di Dado in “Canta la musica”, un tormentone del web che ha fatto parlare di sé,  mentre domenica l’ospite della serata direttamente da Amici sarà Luca Tudisca, un talento cantautorale importante, e uno degli otto vincitori di Musicultura di Macerata, accompagnato al piano dal maestro Stefano Borzi e Andrea Di Cesare”. Gli Zonkey esibiranno con il maestro Morganti il 9 luglio e per la prima volta in assoluto verrà proposta la poesia trasformata in canzone anche allo stesso poeta  vincitore del concorso.

 

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 136 volte, 1 oggi)