CASTEL DI LAMA – Grave episodio accaduto nella notte tra il 5 e 6 luglio. Durante un servizio di perlustrazione i carabinieri della stazione di Castel di Lama hanno notato in un parco della località picena un gruppetto di giovani. I militari si sono avvicinati con l’intento d’identificarli ma al momento della richiesta dei documenti, tre giovani (sotto effetto di bevande alcoliche) sono andati in escandescenza e prima hanno minaccio e insultato i carabinieri, aggredendoli poco dopo.

I militari, grazie anche all’ausilio di una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Ascoli Piceno, sono riusciti ad avere la meglio sugli aggressori. I giovani sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e lesioni personali.

I carabinieri di Castel di Lama sono dovuti ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso di Ascoli: ne avranno per sette giorni a causa delle ferite riportate.

I giovani fermati, tutti con precedenti penali, sono stati messi ai domiciliari nelle rispettive abitazioni a disposizione dell’autorità giudiziaria ascolana. Gli arrestati sono un 23enne di Colli del Tronto, un 33enne di Castel di Lama e un 24enne di Colli del Tronto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.616 volte, 1 oggi)