ASCOLI PICENO – Oltre mille musicisti coinvolti, 28 gruppi composti da circa 30 elementi: sono questi alcuni dei numeri d’eccezione che caratterizzano la rassegna “La cultura dei luoghi – Bande e Cori nel Piceno” che, da luglio fino al periodo natalizio, proporrà 8 appuntamenti in location di grande fascino e suggestione. L’iniziativa, promossa dalla Provincia in collaborazione con l’Arcom (Associazione Regionale Cori delle Marche) e l’Anbima (Associazione Nazionale delle Bande Italiane Musicali Autonome), vede l’adesione di 7 Comuni: Ascoli Piceno, Acquasanta Terme, Comunanza, Folignano, Offida, Ripatransone e San Benedetto del Tronto oltre, naturalmente, i Comuni da cui provengono le bande e i cori partecipanti. Il ricco programma della manifestazione, che inizia ad Ascoli Piceno il 15 luglio e termina a San Benedetto del Tronto il prossimo 17 dicembre, con un repertorio che spazia dalla musica classica, alle marce fino alla musica popolare e moderna, è stato presentato stamane a palazzo San Filippo dalla consigliera provinciale Valentina Bellini, dai presidenti regionali Arcom Massimiliano Fiorani e Anbima Arsenio Sermarini, dal presidente provinciale Anbima Domenico Ciotti, dal consigliere comunale di Offida Maurizio Peroni e da Mauro Sabatini in rappresentanza del Comune di Acquasanta Terme.

La rassegna prenderà il via venerdì 15 luglio ad Ascoli Piceno con il concerto di inaugurazione che avrà luogo nel Duomo cittadino, alle ore 21.15, con la presenza di ben sei cori e di un quintetto guidati dal maestro Massimo Malavolta.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)