ASCOLI PICENO – “Si entra nel vivo della riorganizzazione della viabilità cittadina con l’introduzione delle ZTL e dei varchi elettronici. In vista di questo importante miglioramento dell’assetto viario sono previsti incontri con le categorie e le associazioni, in modo tale da favorire la migliore fruizione del centro storico”.

Così il sindaco Guido Castelli a proposito dell’introduzione delle ZTL e APU e dell’attivazione a partire dal mese di settembre dei varchi elettronici che presidieranno i punti cruciali di accesso.

L’attenzione dell’Amministrazione si concentra prioritariamente soprattutto sulle persone con disabilità, che presentano maggiori difficoltà di spostamento e deambulazione.

A questo scopo si è tenuto un incontro voluto dall’assessore Donatella Ferretti e dal comandante della Polizia Municipale Patrizia Celani con tutte le organizzazioni e le associazioni dei disabili per concordare con loro le modalità che ritengono più adeguate.

I titolari di permesso per disabili possono ovviamente circolare liberamente nelle zone a traffico limitato ma, oltrepassando un varco la loro targa verrebbe comunque segnalata perché non riconosciuta dal sistema. A questo punto, oltre al sistema di comunicare la propria condizione di autorizzato per evitare la sanzione, si è concordato di accreditare preventivamente tutti i titolari di permessi rilasciati dal Comune di Ascoli Piceno, attraverso la comunicazione del numero di targa dei veicoli ad esso associati (in quanto stabilmente a servizio del titolare), fino ad un numero massimo di tre.

Tali numeri saranno inseriti nella banca dati che si sta già costruendo contenente le targhe di tutti i mezzi autorizzati, evitando così alla persona con disabilità l’onere di dover ogni volta attivare la procedura.

“Per procedere su questa strada della concertazione attenta e scrupolosa dei bisogni dei cittadini più fragili- annuncia l’assessore Ferretti – grazie alla collaborazione del Comando PM, si è istituito un osservatorio permanente sulle problematiche della mobilità urbana per i disabili, che sarà convocato con regolarità bimestralmente e che si avvarrà anche della consulenza e della collaborazione dei tecnici del Comune”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 206 volte, 1 oggi)