OFFIDA – A qualche giorno dalla chiusura della Settimana del Merletto, che si è conclusa lo scorso 10 luglio, si tirano le somme su una manifestazione che ha dimostrato di essere sempre in costante crescita. “Come sempre abbiamo riscontrato una partecipatissima e graditissima accoglienza da parte di tutti gli espositori – ha commentato Melissa Tarquini, responsabile merletto dell’Oikos – Nonostante il caldo torrido l’affluenza non ne ha risentito, anzi, c’è stato un grande apprezzamento per le nuove iniziative.”

Per la prima volta, quest’anno, è stato ospite un altro paese, Scanno, e sono state confrontate le diverse tecniche di ricamo. Inoltre è stato presentato un libro di merletto a tombolo, e si è tenuto il “Giubileo della merlettaia”: tutte le ricamatrici che si sono recate in chiesa sono state benedette. La Settimana del Merletto si è conclusa con la premiazione sia per il Concorso del Logo, sia del Concorso Merletto.

“Questa manifestazione mi rende davvero orgoglio – ha commentato l’assessore Piero Antimiani – cresce davvero di anno in anno per il numero di espositori ma anche di turisti e da un punto di vista qualitativo. Una manifestazione del genere è fattibile solo grazie al lavoro di squadra fra associazioni (Associazione Merletto Offida e Pro Loco) e all’interno delle associazioni stesse, e per il coordinamento della Cooperativa Oikos. Vorrei ringraziare anche la commissione merletto e il grande supporto di Veruska Scipioni in rappresentanza dei commercianti e Maria Grazia Pasqualini per gli artigiani. Grazie all’entusiasmo manifestato dalle merlettaie tutte”.

Dello stesso parere anche il Sindaco Valerio Lucciarini per il quale sul merletto a tombolo, non bisogna ragionare solo in termini di promozione ma l’obiettivo deve essere la commercializzazione: “Una commercializzazione nuova, fuori confine – continua il primo cittadino – in cui una delle mete più importanti, sulla quale si sta già lavorando, è Dubai, visto l’interesse che quella parte del mondo sta manifestando per i nostri prodotti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)